Cori di tutte le squadre

7212 cori - Pagina 1 di 1803
CLICCA QUI
E TIFA PER LA TUA SQUADRA!


LEGGI I CORI CONTRO FOGGIA
Foggia


martedì 31 maggio 2016


" IOO TI SOSTERRÒÒ FINO AL NOOVANTESIMOOO,
TUTTO QUELLO CHE TI CHIEEDOO E DI LOTTARE CON IL CUOOR;
IL FOGGIA CALCIO, LA CURVA ALLOR' TI AMA, TUTTA LA SETTIMANA IO PENSO SOLO A TEE,
IL FOGGIA CALCIO, UNICO GRANDE AMORE, OVUNQUE TU SARAI IO NON TI LASCIO MAAI.
IOO TI SOSTERRÒÒ FINO AL NOOVANTESIMOOO... "

Vota questo coro:

69 Voti - Media: 4,4
Punteggio: 914

Napoli


giovedì 3 dicembre 2015


Un giorno all’improvviso, mi innamorai di te.
Il cuore mi batteva, non chiedermi perché.
Di tempo ne è passato, ma siamo ancora qua.
E oggi come allora difendo la Città…
Alè ale aleeeè Alè ale aleeeè…
Alè ale aleeeè Alè ale aleeeè

Vota questo coro:

49 Voti - Media: 3,8
Punteggio: 414

Pescara


mercoledì 27 gennaio 2016


Stringiti insieme a noi
canta più forte che puoi
senti che bello è
vivere insieme a noi
la la la la la la

Vota questo coro:

31 Voti - Media: 4
Punteggio: 316

Foggia


giovedì 7 maggio 2015


Tu non sai
cosa ho fatto quel giorno
quando io la incontrai..
In spiaggia ho fatto il pagliaccio
per mettermi in mostra agli occhi di lei..
Che scherzava con tutti i ragazzi all’infuori di me..
Perché perché perché perché..
Io le piacevo..
Lei mi amava, mi odiava,
mi amava, mi odiava,
era contro di me.
Io non ero ancora il suo ragazzo
e già soffriva per me..
E per farmi ingelosire
quella notte lungo il mare
è venuta con te.
Ora tu vieni a chiedere a me
tua moglie dov'è.
Dovevi immaginarti
che un giorno o l'altro
sarebbe andata via da te!
L'hai sposata sapendo che lei,
sapendo che lei
moriva per me..
Coi tuoi soldi
hai comprato il suo corpo,
non certo il suo cuor.
Lei mi amava, mi odiava,
mi amava, mi odiava,
era contro di me.
Io non ero ancora il suo ragazzo
e già soffriva per me..
E per farmi ingelosire
quella notte lungo il mare
è venuta con te.
Un giorno io vidi lei
entrar nella mia stanza..
Mi guardava,
silenziosa..
Aspettava un sì da me..
Dal letto io mi alzai,
e tutta la guardai,
sembrava un angelo..
Mi stringeva sul suo corpo,
mi donava la sua bocca..
Mi diceva sono tua
ma di pietra io restai.
Io la amavo, la odiavo,
la amavo, la odiavo,
ero contro di lei..
Se non ero stato il suo ragazzo
era colpa di lei.
E uno schiaffo all'improvviso
le mollai sul suo bel viso
rimandandola da te.
A letto ritornai,
piangendo la sognai,
sembrava un angelo..
Mi stringeva sul suo corpo,
mi donava la sua bocca..
Mi diceva sono tua
e nel sogno la baciai.

Vota questo coro:

22 Voti - Media: 4,2
Punteggio: 253

Consulti di Cartomanzia Gratis. Clicca QUI!